TIPS

leica-q2-a-torino

I nostri TIPS

Siamo 4 fotografi e abbiamo stili completamente diversi per raccontare un momento.

Perché fotografare per le strade della nostra citta?

Quando sei in viaggio in paesi lontani e sconosciuti bisogna essere pronti a scattare in qualsiasi condizione, sia di tempo atmosferico, sia essere consapevoli di rispettare le usanze e religioni del paese che ti ospita. Ma spesso mentre sei distratto ecco arrivare la scena che cercavi, e in 5 secondi devi fotografarla, e bene! e saper interagire con chi hai di fronte.

Perché fotografare una gara di cross?

Non sai mai cosa succede in viaggio, magari non avevi previsto di trovarti in una spiaggia con decine di surfisti e…allora non puoi non portare a casa questi momenti. 

Quando ti ricapiterà quell’occasione?

 Oltre a essere pronto con l’obbiettivo giusto anche i settaggi della fotocamera sono corretti? hai almeno 1/500ms? hai impostato lo “scatto a raffia” ? l’apertura è corretta per sfocare lo sfondo?

Una giornata in un campo da cross vicino a casa ti potrà preparare alla fotografia in movimento. Rilassato, con moltissime occasioni di scatto veloce. E in più saprai come difendere la tua fotocamera dalla polvere e dagli agenti atmosferici avversi.

Perché fotografare un oggetto?

Quando guardiamo un oggetto in vendita in un Marketplace su Internet cos’è che attira il nostro sguardo? Se la foto è mediocre, pensiamo che ciò che vediamo è un prodotto valido? oppure diamo lo stesso valore “mediocre” al prodotto? 

Così se vogliamo vendere qualcosa, esporre ottime foto, che descrivano perfettamente ciò che vogliamo vendere sarà fondamentale per attirare maggiormente l’attenzione del nostro potenziale acquirente. Se la foto è ben realizzata, sicuramente attira l’attenzione e chi la guarda proseguirà con la descrizione dell’oggetto, e la sua propensione all’acquisto migliorerà

Perché fotografare una modella?

Con il nostro smartphone scattiamo foto agli amici, ma regalare uno scatto perfetto, come un vero ritratto sarebbe un gesto molto particolare, non la solita foto, ma un ritratto. In fondo a tutti noi piacerebbe avere una foto che ci rappresenta, e che rappresenti anche quel momento, magari passato con un amico che cerca di riprodurre i nostri sentimenti  Con noi potrai provare l’emozione di scattare con una modella, ma nella tua vita fotografica userai quell’esperienza per un scatto in famiglia, o con gli amici, ma sarà di qualità.

Perché fotografare nella confusione?

Il nostro migliore amico si sposa e ci chiede i scattargli delle foto, oppure al compleanno del figlio. Di colpo vi trovate in mezzo a 50-100 parenti/amici che si mettono sempre tra la vostra fotocamera e lo sposo o chi state fotografando. Come gestire la confusione? E poi riuscite anche a non riprendere come sfondo quel bruttissimo muro giallo? Se andate allo sbaraglio sarà molto difficile portare a casa foto soddisfacenti per il vostro amico. Fotografare sempre, ed entrare nelle vie più trafficate e con calma individuare il nostro soggetto, che si muove nel traffico. Passare 3 ore al mercato di Porta Palazzo e riuscire a non inquadrare troppi oggetti di disturbo, sarebbe già un buon risultato

Come scegliere il proprio stile?

Possiamo scattare ottime fotografie, ma poi scegliere come svilupparle è così facile? Scegliere se una foto è più incisiva a colori o in Bianco & Nero? All’inizio la fotografia era solo b/n poi è arrivato il colore, e oggi per le foto di reportage, street e paesaggio in b/n è ritornato a dominare la scena fotografica. Fotografare non è “vincere una gara” è rappresentare un “proprio momento” una “propria visione della vita” quindi quando scegliamo una foto da pubblicare sui social o da stampare dobbiamo essere sinceri con noi stessi e scegliere ciò che ci rappresenta.

Le foto sono “originali” come scattate, con una visualizzazione “prima/dopo” che si trova anche nei programmi di sviluppo come Lightroom. Possiamo confrontare una prima bozza di visualizzazione dell’immagine